La città di Verona è servita da diversi aeroporti, situati in prossimità o nelle vicinanze della Lombardia e del Veneto. Quello più vicino è l'aeroporto cittadino di Verona-Villafranca (VRN), posizionato a circa 12 km dal centro urbano. Dedicato a Valerio Catullo, il poeta latino che qui vi nacque nel I secolo a.C., rimane a tutt'oggi, insieme all'aeroporto di Brescia e di Treviso, il più importante scalo nord-orientale italiano.

La gestione aeroportuale è affidata alla società Aeroporto di Verona Villafranca SPA attraverso la gestione associata con l'aeroporto di Brescia-Montichiari (Aeroporti Sistema del Garda). Spesso infatti l'aeroporto di Brescia viene riferito come aeroporto di Verona, vogliamo precisare tuttavia che si tratta di due distinti aeroporti. Oltre Verona, l'aeroporto serve anche le città limitrofe di Vicenza, Bolzano, Trento, Legnano, Rovigo e Mantova dalle quali la distanza massima è 145 km (Bolzano).

Raggiungere l'aeroporto Verona-Villafranca è comunque semplice, in auto l'accesso avviene tramite le autostrade A4 e A22 e sono inoltre garantiti i collegamenti con i trasporti pubblici.

I dati tecnici dei passeggeri in transito parlano chiaro, il traffico è sempre più in aumento (con una previsione 2009 di oltre 4 milioni di passeggeri), grazie soprattutto alla estensione delle tratte di compagnie aeree Low Cost come, tra le tante l'italiana Wind Jet. Il servizio tecnico oltre a garantire tratte nazionali e internazionali, offre diverse altre proposte tra cui un impianto di sicurezza antinebbia di tutta avanguardia nel territorio dell'intero Paese.